CHIAMA 24/7: 0044 20 3129 0935

Scambio Automatico d’Informazioni (SAI)

Cos’è il SAI?

In data 1 gennaio 2017 è stato introdotto in Europa lo Scambio Automatico d’Informazioni (SAI). Il primo invio di informazioni da parte delle Istituzioni finanziarie tenute alla comunicazione è stato effettuato nell’aprile del 2017 e il primo scambio di dati tra organismi fiscali di tutti i Paesi partecipanti dello SEE ha avuto luogo nel settembre dello stesso anno. La maggior parte dei Paesi SEE ha adottato l’accordo SAI a partire dal 2017, mentre alcuni Paesi, come la Svizzera e l’Austria, effettueranno il primo scambio nel 2018. Puoi consultare l’elenco degli oltre 100 Paesi partecipanti e le informazioni relative al loro primo scambio di informazioni fiscali all’indirizzo: https://www.oecd.org/tax/automatic-exchange/crs-implementation-and-assistance/crs-by-jurisdiction/#d.en.345489 A seguito della crisi finanziaria, il G20 ha dimostrato un crescente interesse per l’istituzione di uno standard globale, che nel settembre 2013 si è concretizzato in una richiesta formale rivolta all’Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economici (OCSE) per lo sviluppo di uno standard comune di comunicazione nel quadro dell’impegno globale per il contrasto dell’evasione fiscale. In base a questo standard, i Paesi aderenti si impegnano allo scambio bilaterale delle informazioni relative ai conti finanziari, inclusi i conti bancari, i conti di moneta elettronica e i conti correnti di persone ed entità che detengono attività in un Paese diverso da quello dove hanno la residenza fiscale sulla base accordi bilaterali o multilaterali. La UE ha approvato la Direttiva 2014/107/UE del Consiglio del 9 dicembre 2014, che modifica la Direttiva 2011/16/UE relativamente allo scambio automatico obbligatorio delle informazioni in ambito fiscale. La Direttiva ha esteso la cooperazione tra autorità fiscali allo scambio automatico di informazioni sui conti finanziari e ha di fatto incorporato lo standard per lo scambio automatico di informazioni finanziarie a fini fiscali (CRS, Common Reporting Standard). Queste normative obbligano tutte le istituzioni finanziarie nello SEE, incluse le istituzioni finanziarie che forniscono i servizi alla piattaforma LeoPay, a eseguire procedure di adeguata verifica (due diligence) e a trasmettere automaticamente alle autorità fiscali le informazioni relative a conti e clienti.

Quali informazioni saranno scambiate?

Per i “conti oggetto di comunicazione” delle istituzioni finanziarie che forniscono servizi alla LeoPay Platform (ovvero i conti di persone o entità con residenza fiscale in una giurisdizione partecipante diversa dalla giurisdizione in cui ha sede l’istituzione finanziaria) saranno automaticamente trasmesse le informazioni identificative (numero del conto, codice identificativo del contribuente, data di nascita, residenza fiscale) e le informazioni finanziarie relative al conto (numero del conto, saldo al 31 dicembre dell’ultimo anno, utile lordo). Per “conto oggetto di comunicazione” si intende un conto intestato a una o più persone (intese come persone fisiche o entità) oppure a un’entità non finanziaria passiva con una o più persone che ne esercitano il controllo e sono oggetto di comunicazione, posto che siano state identificate come tali tramite procedure di adeguata verifica (due diligence). Tutte le istituzioni finanziarie in EU e nello SEE sono tenute a trasmettere agli organismi fiscali locali, su base annuale, le suddette informazioni relative a tutti i clienti che rientrano nella definizione di persona oggetto di comunicazione. Gli organismi fiscali locali scambieranno quindi le informazioni con gli organismi fiscali della giurisdizione di residenza per fini fiscali del cliente. Allo scopo di determinare lo stato di un conto oggetto di comunicazione, potremmo richiederti dei documenti o inviarti una dichiarazione da compilare. Ti garantiamo che la riservatezza del cliente resta prioritaria e che tutti i dati saranno scambiati usando processi e procedure di sicurezza e utilizzati esclusivamente per fini fiscali.

Quale supporto viene fornito dalle istituzioni finanziarie nostre partner ai loro clienti?

Le istituzioni finanziarie nostre partner hanno compiuto ogni sforzo per attuare l’accordo SAI nel modo più trasparente e semplice possibile.

Non riesci a trovare quello che stai cercando? Contattaci!

Scrivi ai nostri addetti all’assistenza all’indirizzo hello@leopay.eu oppure chiama il numero 0044 20 3129 0935